Crea sito

L’arte che esplode: le opere del Maestro Albino Pitti

1504464_547196538708893_1583310514_o

L’arte si espande disintegrando i confini della mera realtà, depennando i limiti imposti dalla materia stessa. Queste le opere del Maestro Albino Pitti. Opere pittoriche che non sono solo tele da appendere ad una parete, ma sprazzi di un universo fatto di colori che trafiggono l’anima, andando a raccogliere l’essenza stessa dello spirito. Rossi, blu, neri, tinte forti che tratteggiano l’effimero e pongono la visione della vita attraverso il caleidoscopio dell’esistenza, trascendendo dal puro materialismo. Il disegno si sgretola e si ricompone, diventando l’occhio dell’osservatore, diventando la sua anima e assecondandone l’umore. Passato, presente e futuro che si mescolano e si dipingono nell’attimo in cui la materia prende vita e diviene la vita stessa, quasi scritta con uno stile sintetico e minimalista, essenziale nel proprio modo di essere vera. Onde che s’insinuano trasportando l’iride verso altri mondi, altre percezioni, verso l’equilibrio interiore e la possibilità di andare ancora oltre. Oltre la propria immaginazione, oltre il proprio respiro. E ancora pennellate decise, graffianti, che rapportano l’essere umano al proprio quotidiano, davanti alla propria mortale realtà. La fantasia s’invola sopra le tele del Maestro, s’innalza al di là dei confini lasciando ad ognuno la propria eredità, ad ognuno il compito di ritrovare il proprio essere uomo nei colori e nelle forme. Arte in movimento, mai statica e mai scontata. Arte che, nel proprio dinamismo, stravolge le regole stesse della natura spogliandosi delle falsità e delle ipocrisie, restando solo fedele a sé stessa.

La nostra pagina dedica al Maestro: L’arte che esplode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 + cinque =

*

Translate »