Crea sito

Quando il municipio sembra un museo

Dal Radhus di Oslo a Palazzo Vecchio di Firenze, Style ti porta alla scoperta dei 10 municipi più straordinari del mondo. Un coinvolgente viaggio virtuale tra facciate monumentali, suggestive corti interne e sale che custodiscono tesori della storia dell’arte di diverse epoche

DI BEBA MARSANO

Grandiosi cicli affrescati, decorazioni monumentali, sale rivestite da milioni di tessere d’oro, altre tappezzate di capolavori dei titani del Rinascimento. Sono i municipi, sedi dell’amministrazione comunale, spesso scrigni di tesori insospettabili. E aperti al pubblico come musei.

Nessun biglietto per ammirare l“edificio del secolo” di Oslo, il Rådhus, gioiello funzionalista e antologia dell’avanguardia norvegese di primo Novecento, o il Palazzo delle aquile di Palermo, da oggi tappa de I camminamenti del Principe, nuovo itinerario d’ispirazione mistico-religiosa intorno alla romanzesca figura di Francesco Paolo Gravina, signore di Palagonia e Lercara Friddi. Libero anche l’accesso al Municipio di Copenaghen, custode di quel capolavoro della meccanica di precisione che è l’Orologio mondiale di Jens Olsen: 27 anni di lavoro e 15.448 ingranaggi per calcolare l’ora locale e solare, albe e tramonti, la posizione di stelle e pianeti, il calendario Gregoriano e quello dei prossimi 570mila anni.

Veri e propri musei di se stessi due degli edifici più riconoscibili al mondo: Palazzo Vecchio a Firenze, simbolo del potere dei Medici, forziere di opere d’arte inestimabili, e Palazzo Pubblico a Siena, tempestato di testimonianze d’eccezione del Secolo d’oro della pittura senese. Dalla Maestà di Simone Martini nella Sala del mappamondo alle allegorie di Ambrogio Lorenzetti sugli Effetti del Buono e del Cattivo Governo, tra le rappresentazioni profane più significative di tutto il Trecento europeo.

Sorgente: Quando il municipio sembra un museo – Style – Il Magazine Moda Uomo del Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 × tre =

*

Translate »