Crea sito

GLI OSCAR 2018 DELLA NAUTICA

A Kitzbuhel, in Austria, sono stati assegnati gli annuali Boat International Design & Innovation Awards, prestigiosi riconoscimenti del mondo della nautica a motore e a vela. Anche quest’anno più d’un premio è stato vinto da barche italiane

DI ALBERTO BRIGIDINI

L’anno scorso si chiamava ShowBoats Design Awards, quest’anno ha cambiato il nome in Boat International Design & Innovation Awards, ma la sostanza è la stessa, ovvero uno dei più prestigiosi riconoscimenti della nautica mondiale sotto diversi aspetti: architettura navale, stile, design, ingegneria e innovazione tecnologica.

L’assegnazione dei premi è stato uno dei momenti clou della kermesse Superyacht Design Symposium  istituita dalla prestigiosa rivista di settore Boat International e andata in scena dal 28 al 30 gennaio nella suggestiva cornice di Kitzbuhel, località sciistica tra le più rinomate al mondo, sulle Alpi austriache. Nel corso del simposio esperti di nautica, armatori, comandanti, progettisti e designer hanno anche avuto occasione di incontrarsi e discutere sui nuovi obiettivi e frontiere della nautica mondiale.

Anche l’edizione 2018 degli Awards ha contribuito a rimarcare una volta di più l’avanguardia della cantieristica italiana che ha ottenuto diversi riconoscimenti per altrettante barche. A cominciare dallo yacht Custom Line Navetta 33 Telli – cantiere che fa parte di Ferretti Group – che si è aggiudicato il Best Interior Design nella categoria yacht a motore sotto le 399 tonnellate di stazza. Azimut Grande 35 metri ha invece vinto il Best New Production, un premio che sottolinea l’innovazione tecnologica che ha permesso al cantiere di costruire uno yacht dal design unico.
Ma il comfort di bordo non è soltanto una questione di volumi e organizzazione degli spazi. Anche la luce riveste un ruolo fondamentale. Per questo è degno di nota il premio Best Lighting vinto da Seven, spettacolare ketch di 60 metri progettato e costruito da Perini Navi in collaborazione con lo yacht designer Ron Holland.

Premi ai cantieri, ma anche alle singole persone. E’ il caso dell’architetto Giovanni Zuccon, designer di yacht dal 1978 che ha vinto il Lifetime Achievement per i suoi 40 anni di carriera durante i quali ha firmato oltre 400 yacht, agli inizi con la moglie Paola e poi con lo studio Zuccon International Project da lui stesso fondato. Designer di ieri, di oggi e di domani, come Nicolò Piredda, 24enne giovanissimo designer del Politecnico di Milano, che ha vinto l’ambito titolo di Young Designer of the Year nella categoria studenti con l’avanguardistico progetto Galanà, un 60 metri elegante e funzionale ma con i muscoli di un explorer che può andare ovunque.

Vai alla gallery

Sorgente: Gli oscar 2018 della nautica – Style – Il Magazine Moda Uomo del Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

10 − tre =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Translate »