Crea sito

Bergün, il borgo svizzero dove è vietato fare foto

Il piccolo paese svizzero ha deciso di vietare a chiunque lo visiti di scattare foto del paesaggio, pena una multa

Bergün, un piccolo paese della Svizzera che conta poco più di 500 abitanti dei Grigioni, tra St. Moritz e Davos, ha deciso di vietare a chiunque lo visiti di scattare fotografie del paesaggio, pena una multa (simbolica) di 5 franchi, pari a poco meno di 5 euro

Un borgo da cartolina

Bergün è un villaggio di montagna in ottimo stato di conservazione, situato ai piedi del Passo dell’Albula, alle porte dell’Engadina. La linea ferroviaria dell’Albula, che continua a mantenere i suoi tratti caratteristici anche 100 anni dopo la sua costruzione, entusiasma anche chi non è appassionato della storia dei treni

Il set di ‘Heidi’

Il villaggio è stato sotto la luce dei riflettori nel 1952, quando venne girato il primo film di Heidi nel vicino villaggio di Latsch

Bergün d’estate

D’estate ci si sbizzarrisce tra i diversi itinerari e i sentieri tematici, come il famoso Sentiero di Heidi o il Sentiero delle ferrovie storiche

Paradiso dello slittino

D’inverno, la stazione di Bergün è il paradiso dello slittino. Preda-Bergün è la più classica delle discese. L’itinerario ripercorre la strada del Passo dell’Albula (chiuso al traffico) per 5 km. Una seconda pista, più ripida, che va da Darlux a Bergün, è a disposizione dei più intrepidi

Le case dipinte

Il centro storico, con le sue pittoresche case in stile engadinese, riccamente decorate di graffiti e affreschi, la chiesa romanica vecchia di 800 anni e la torre romanica sorprende, per il suo armonioso paesaggio

Cosa vedere a Bergün

Immediatamente a ridosso della linea della Ferrovia Retica si trova il museo ferroviario dell’Albula, un’attrazione non solo per gli appassionati di ferrovie

Sorgente: Bergün, il borgo svizzero dove è vietato fare foto          | SiViaggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

venti − diciotto =

*

Translate »